Trova subito ciò che cerchi

contatta ora la segreteria al:

327.7020497

alle 11:58:12 del 16/10/2019


Home - Newsletter - Contatti

Diventa ORGANIZZATORE
per la tua zona!!

Rosetta DeottoCalendario EventiCondivisioni1 Messaggio per TeNovità
Costellazioni FamiliariPersonal CoachingEventi Speciali
home > calendario prossimi eventi > Vita in una Stanza
Approfondimenti disponibili
Trova subito ciò che cerchi

Approfondimenti disponibili:
Cosa sono le Costellazioni Familiari
Le Costellazioni Familiari Individuali
Articolo di Natural Style
Articolo di Sylouette
Bibliografia suggerita
Domande & Risposte

Calendario completo...

Cos'é Vita in una Stanza, Costellazioni Familiari con Rosetta Deotto tra 18 giorni: domenica 03/11,
COSTELLAZIONI FAMILIARI
a Chivasso (TO)

Iscriviti a questo evento!

Cos'é Vita in una Stanza, Costellazioni Familiari con Rosetta Deotto tra 53 giorni: domenica 08/12,
COSTELLAZIONI FAMILIARI
a Chivasso (TO)

Iscriviti a questo evento!

da Natural Style, scritto da Rosa Teruzzi
Fai PACE con la tua FAMIGLIA
Ritrovare l’armonia e l’abbraccio dei propri cari con una tecnica che sembra una recita teatrale
Abbandonare giudizi e rabbia per diventare adulti

E' il mio primo incontro di Costellazioni Familiari, ma scopro subito che non c'entrano l'Oroscopo, Sirio, l’Orsa Maggiore né la mitica Aldebaran. Sinceramente non so che cosa mi aspetti, ho capito solo che non dovrò comperarmi un telescopio. Ma la premessa è intrigante: riportare l’armonia in famiglia, riabbracciare i genitori, fare pace con me stessa. Mamma e papà io li abbraccio ogni settimana, penso fiera di me, ma la pace... chi non desidera almeno un po’ di pace in famiglia? Cosi eccomi qua.
Come si fa una Costellazione FamiliareSiamo una trentina, seduti in cerchio attorno al “conduttore”, uno dei primi terapeuti italiani ad aver seguito i corsi di formazione secondo il metodo di Bert Hellinger, psicoterapeuta tedesco di 78 anni, affascinante figura di ex soldato ed ex prete missionario che ha trascorso 16 anni tra gli Zulù del Sudafrica. La sua teoria sulle “Costellazioni” è la seguente: tutte le famiglie sono sistemi governati da un ordine più grande e ogni membro è legato ai propri antenati, anche se non ne è consapevole. Quando in famiglia una persona viene esclusa o dimenticata, perché ha problemi mentali, per una morte violenta o prematura, perché ha commesso un crimine... qualcuno dei discendenti ne assumerà il destino. Un fenomeno che Hellinger chiama “irretimento”.
Insomma, noi nasciamo portando addosso il peso dei nostri familiari; soltanto lasciando ognuno, con amore, al proprio destino, ritorneremo liberi di essere ciò che veramente siamo.
Solo abbandonando i giudizi e la rabbia verso i genitori, saremo capaci di relazioni adulte. Teoria affascinante, non c’è dubbio. La pratica assomiglia a una recita teatrale. Uno di noi, il più coraggioso, siede accanto al conduttore e le spiega il suo problema. Incontro dopo incontro scopriremo che tutti o quasi portano al rapporto con i genitori, qualche volta ai drammi nascosti della famiglia.
Isabella, per esempio, ha una figlia anoressica: e ribelle e molto spesso mette a rischio la sua vita. Come può la madre aiutarla ad essere più vitale e serena? Su suggerimento del conduttore, Isabella mette in scena questa domanda: si alza e sceglie alcuni di noi per interpretare (per “rappresentare”, dice Hellinger) persone della sua famiglia: se stessa, il marito, la figlia, il padre e la madre. Li sistema al centro della stanza e sta a guardare mentre ognuno di loro (di noi) spiega al conduttore come si sente in quella posizione.
E poi, lentamente e in silenzio, si muove.

Incontro dopo incontro, anch’io vengo scelta come “rappresentante”: sono figlia, madre, sorella, nonna, qualche volta una bimba morta prima di nascere. Imparo a non muovermi più come il mio cervello dice che dovrei fare. A seguire solo quello che il corpo vuole.
Non so nulla della storia familiare dei miei compagni e ogni volta mi sconvolge accorgermi che mi sto comportando come la persona che interpreto. Hellinger chiama questa magia “campo morfogenetico”, cioè è la coscienza della famiglia che si esprime attraverso di me, attrice di un dramma che non conosco.
Quando la dinamica emotiva le è chiara, la conduttrice suggerisce a noi rappresentanti delle battute. Sono frasi “guaritive” che restituiscono a ognuno la propria dignità e un posto nel sistema della famiglia.
Nella storia di Isabella emerge, per esempio, una donna dimenticata. E' la prima moglie di suo padre, morta di parto e, per troppo dolore, cancellata anche dai ricordi. La figlia di Isabella ha preso su di sé il suo destino, ma c’è un modo per scioglierla da questo
irretimento”: una frase in cui si “onora e ringrazia” la prima moglie che ha lasciato il posto alla mamma di Isabella, permettendo la formazione di questa famiglia così com'é ora.
Già, accettare la vita così com'e. Senza giudicare e senza sostituirsi agli altri. Senza pretendere di cambiare il loro destino. Quante volte nelle nostre rappresentazioni ci troviamo di fronte a uno di noi che, per amore, tenta di addossarsi il peso di un familiare ricavandone solo rabbia, risentimento e dolore. Ogni volta il conduttore ci suggerisce una frase.
Ci sono molte frasi per fare pace con la vita, una per ciascuno di noi: «Papà, ti lascio al tuo destino. Ma resta ancora un po' qui con me». «Mamma, grazie per la vita che mi hai dato: ne farò qualcosa di bello». Piange la persona che ha fatto la domanda, spesso piangiamo anche noi spettatori, quando qualcuno dei comportamenti dei familiari fa vibrare una corda nel nostro cuore, per tutto il dolore che non ci siamo mai permessi di sentire. Ne usciamo commossi e quasi nuovi.
Alla fine la parola d’ordine e: silenzio. Non parlare a nessuno delle emozioni provate durante la rappresentazione: continueranno a lavorare dentro di noi nei mesi successivi, assicura il conduttore, soprattutto se assisteremo ad altre sessioni. E intanto ci spiega altri punti del pensiero di Hellinger il dolore e gli “irretimenti” che provoca in famiglia un eccessivo attaccamento ai defunti, per esempio. O il legame più profondo che unisce vittima e carnefice e che noi non abbiamo il diritto di giudicare. E soprattutto la necessità di riconciliarsi con le proprie radici, il padre e la madre: «I genitori ci hanno fatto il dono più grande: la vita. Qualunque altra cosa è meno importante», ricorda la terapeuta.
Dopo qualche settimana, i compagni che hanno già fatto la propria Costellazione ci confidano che in famiglia gli equilibri stanno mutando. Molti spigoli si smussano naturalmente, si addolcisce anche l’atteggiamento di parenti che non erano presenti alla messinscena e non ne sapevano nulla.
Questa è un’altra magia del metodo di Hellinger, che non a caso viene definito “terapia breve a effetto prolungato”.
Alla fine tocca anche a me. La domanda, che ho cercato a lungo di eludere, riguarda il rapporto con mio padre, la sua aggressività e la sua malattia. Piango mentre due compagni, Gaia e Fabio, ci rappresentano: io che lo cerco, lui che sì allontana e dice di sentirsi solo, io inebetita e impotente di fronte al suo dolore. Piango quando finalmente posso abbracciarlo: cercavo di aiutarlo a portare il peso del suo destino, in fondo l’ho sempre saputo.
È successo alle 10 di sera di venerdì 21 marzo e, fedele alla consegna, non ne ho parlato. Non è facile accettare il destino di chi amiamo disperatamente e lasciarlo andare. Non è facile amare le persone per come sono e non per come le avremmo volute. Ma è stato molto bello potergli dire: «Tu sei il padre giusto per me», guardandolo dritto negli occhi. Fare pace con lui e, attraverso di lui, con gli uomini. E dopo anni di solitudine, finalmente, tornare a innamorarsi.

Immagine di Bert Hellinger

La terapia delle Costellazioni Familiari secondo il metodo di Bert Hellinger (nella foto) viene praticata in Germania anche nell’ambito del Servizio sanitario nazionale. È diffusa in Austria e Svizzera e in altri 22 Paesi dove centinaia di professionisti, medici, terapeuti, assistenti sociali, applicano questo metodo per riconoscere i retroscena sistemici di malattie e problemi nelle relazioni.

di Rosa Teruzzi - Natural Style
 

Trova subito ciò che cerchi

Approfondimenti disponibili:
Cosa sono le Costellazioni Familiari
Le Costellazioni Familiari Individuali
Articolo di Natural Style
Articolo di Sylouette
Bibliografia suggerita
Domande & Risposte

--luogo-- Trova subito ciò che cerchi

Domande Frequenti:
Come semplice "partecipante" al seminario, non vedo niente della mia storia?
Cosa cambia tra "partecipante" e "partecipante titolare"? Cosa vuol dire "titolare"?
Cosa sono le Costellazioni Familiari Individuali?
Cosa succede se dopo essermi iscritto devo annullare la mia partecipazione?
Cosa vuol dire essere registrati a un evento come "partecipante titolare - Riserva"?
E' possibile fare una costellazione familiare in giorni o orari differenti da quelli degli eventi?
I vostri corsi danno dei crediti universitari?
Il "Codice Promozionale" che cos'é e a cosa serve?
Io non me la sento di mettere in scena la mia situazione davanti ad altre persone. C'é un modo per usare questa tecnica in privato?
perchè?????
Quanto costa partecipare ad un evento delle Costellazioni Familiari con Rosetta Deotto?
Quanto dura una costellazione familiare?
Quanto in anticipo è necessario prenotarsi?
Quanto sono grandi i gruppi delle costellazioni familiari con Rosetta Deotto?
Un titolare partecipa solo durante la propria costellazione?
Non hai trovato la domanda che ti interessa? Ponila tu ora!
Rating

  • Currently 2,6/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Valutazione della pagina:
2,6 di 5 stelle (635 voti)

 

Aiutaci a Migliorare! Giudica questa pagina!

Facciamo sempre molta attenzione ai contenuti che proponiamo sul sito e siamo interessati a migliorarli continuamente.

Ci aiuta sapere come consideri questa pagina. Votala cliccando direttamente sulle stelline: da 1 Stella (POCO UTILE) fino a 5 stelle (QUELLO CHE VOLEVO).

Grazie fin d'ora e a presto!

Trova subito ciò che cerchi

Trova subito ciò che cerchi

1 Messaggio per Te - 15/06/2016: Cavalca l'onda Instabilità che mette alla prova, confusione che oscura la visione, ansia che fa fibrillare gli animi, ecco il riassunto delle emozioni in espansione in questi anni. Accogliere queste emozioni, come un allenamento, conduce all'equilibrio perfetto che permette di c... (continua)
Leggi il Messaggio completo - Scopri cos'è "1 Messaggio per Te" - Vedi l'archivio di "1 Messaggio per Te" - Iscriviti alla Newsletter di "1 Messaggio per Te"

Trova subito ciò che cerchi

Trova subito ciò che cerchi
Trova subito ciò che cerchi: aiutati con questa tabella di navigazione...
 Lavori individuali
Supporto Risoluzione Crescita
   
   
 Lavori di gruppo
Supporto Risoluzione Crescita
--- ---    
   
   

privacy | contatti


Costellazioni Familiari e Sistemiche
BIBLIOGRAFIA SUGGERITA
Testi in italiano suggeriti da Rosetta Deotto
Ordini dell'Amore - Libro
Un manuale per la riuscita delle relazioni
Voto medio su 1 recensioni: Buono
€ 12
Senza radici non si vola
La terapia sistematica di Bert Hellinger
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
€ 13.5
Riconoscere Ciò che è - Libro
La forza rivelatrice delle costellazioni familiari
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 8
Non c'è Ordine senza Amore
Il Rapporto di coppia e le costellazioni familiari
Voto medio su 1 recensioni: Buono
€ 14
Il Fattore Famiglia
Le costellazioni familiari nella realizzazione professionale
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 15
Genitori e Figli: le Regole del Gioco
Secondo la teoria delle costellazioni familiari
Voto medio su 1 recensioni: Buono
€ 14
L'Amore dello Spirito
Dalle costellazioni Familiari alle costellazioni Spirituali
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
€ 22.9
Gli Ordini del Successo
Nella vita e nella professione
Voto medio su 1 recensioni: Buono
€ 18.9